Altervista nella storia del web italiano

La Repubblica ha pubblicato una timeline con la storia del web in Italia. Dall’inizio dei Bullettin Boards (1986) ai 27 milioni di utenti mensili di Facebook nel 2016.

È bello ripercorrere le tappe del web: dal primo ‘ping’ italiano, del CNR, alla rete americana Arpanet (30 aprile 1986). Il primo sito web messo on line da Tim Berners-Lee (1991) e la parola “internet” che entra nei dizionari italiani (1992).

Tra Napster (1999) e Wikipedia (2001), nella storia del web, c’è Altervista: nata nel dicembre del 2000, è stata l’idea di uno studente del politecnico di Torino e in pochi anni si è posizionato come il quarto dominio in Italia, diventando la palestra dove si sono formate tre generazioni di webmaster e dove migliaia di progetti web di successo sono nati e cresciuti.

Abbiamo fatto una piccola timeline della nostra storia; se anche tu hai un sito su Altervista fai parte di un servizio nato come piccolo e diventato un gigante, il posto dove poter pubblicare la tua passione.

Storia del web italiano, Altervista

Dopo sedici anni siamo ancora qui, puoi sempre avere un sito gratis e guadagnare con il tuo talento. Per aprire un nuovo blog clicca qui.


Recent Posts

-

16 pensieri su “Altervista nella storia del web italiano

  1. nella infografica è presente un errore nel primo riquadro : “di del politecnico…”

  2. Fiera e felice di farne parte! Altervista è l’isola felice di ogni blogger ^_^

  3. Ormai quasi 10 anni con voi! Siamo tutti parte di un grande progetto Made in Italy, complimenti ragazzi!

  4. ho sempre saputo che altervista offre un servizio al top e i riconoscimenti arrivati ne sono solo la conferma.

I commenti sono chiusi.