Archivi tag: wordpress

Guadagno con zero preoccupazioni

Altervista ti fa guadagnare con la tua passione: apri un blog e fai fruttare il successo delle cose che scrivi. Per avere successo un blog deve avere buoni contenuti. Per un buon guadagno col blog bisogna essere esperti di pubblicità digitale.  Su Altervista abbiamo messo insieme le due cose: tu guadagni coi contenuti, noi mettiamo la nostra esperienza nella pubblicità digitale.

Il nostro sistema funziona, ti fa guadagnare e ti permette di pensare solo a pubblicare. Non ti devi preoccupare di altro. Non ti devi preoccupare di dove sistemare i banner perché basta attivare il pilota automatico. Non ti devi preoccupare della cookie policy perché  AlterVista ha acquistato da Iubenda il servizio di cookie policy full optional e te lo offre gratis.

Guadagna con il tuo blog Altervista, senza preoccupazioni

Esatto: su AlterVista hai uno strumento per la cookie policy gratuito e completo, non devi  pagare a Iubenda nessun upgrade per arricchire l’informativa cookie per aggiungere servizi. Continua a leggere

Come guadagnare di più con i banner su mobile

Alcune invenzioni richiedono anni di studio e dura applicazione, altre sono del tutto casuali: come i raggi x o le patatine fritte, altre scoperte si devono a tentativi, test. Stavamo facendo dei test sulla visibilità dei banner AdSense sui dispositivi mobili: volevamo arrivare a una buona visibilità dei contenuti blog e del banner. Così abbiamo fatto una serie di prove. In uno di questi test abbiamo tolto tutto quello che c’era tra il titolo dell’articolo e il primo banner AdSense. Abbiamo scoperto che funziona, che fa guadagnare il 30% in più.

guadagna con il tuo blog su mobile

Cosa cambia e quanto funziona

Questo tentativo ha funzionato così bene che abbiamo pensato di adottare un nuovo sistema di visualizzazione dei banner e togliere tutto quello sta tra il titolo e il banner, ovvero abbiamo tolto nella prima visualizzazione:

  • pulsanti social
  • immagine in evidenza
  • data, autore e numero commenti.

Un banner visibile in questo modo, sui dispositivi mobili, ti fa guadagnare fino al 30%  in più. Sì, esatto: un aumento del rendimento (RPM) di AdSense su mobile intorno al +30%. 

Nuovo funzionamento dei circuiti speciali

Altra novità sulla pubblicità riguarda il sistema dei circuiti speciali. I banner presenti nei circuiti speciali sono quei formati non standard, con creatività che si espande sulla pagina, possono essere dei video e in generale tutti quei contenuti pubblicitari che non sono nel normale banner. Per la loro alta interattività, e invadenza, i formati speciali (detti rich media) sono particolarmente ben pagati.

Con gli ultimi aggiornamenti il circuito speciale diventa una posizione banner  che si può scegliere se attivare o meno. Chi ha un sito con il nostro WordPress e il pilota automatico ha questo formato attivo. Invece chi ha un sito senza WordPress per visualizzare i formati compresi nei circuiti speciali, deve copiare il codice “Adv Speciale” dal pannello di controllo: Sezione Guadagna, Tariffe e codici. Il codice va poi incollato all’interno del tag body per visualizzare i formati rich media.

I formati speciali, rich media, saranno pagati (a partire da Lunedì 23 Maggio 2016) quando c’è disponibilità di campagne e la creatività viene effettivamente visualizzata dal visitatore e non più come una maggiorazione sulla tariffa del box 300×250.

Guadagna con il tuo blog grazie alla nostra piattaforma

Guadagnare di più con il tuo blog

Le patatine fritte chips, furono inventate da un cuoco che si era visto rimandare in cucina una porzione di patate da un cliente esigente. Il cliente le aveva rifiutate perché troppo spesse e sciape. Per vendetta il cuoco le aveva tagliate sottilissime, buttate nell’olio di frittura, e riempite di sale. Al cliente piacquero molto.

I cambiamenti che facciamo sul sistema pubblicitario sono per dare valore ai contenuti che pubblichi sul tuo blog, speriamo di riuscirci sempre, tentativo dopo tentativo.

WordPress 4.0.1 – aggiornamento di sicurezza

Aggiornamento di sicurezza critico che corregge una vulnerabilità per le versioni WordPress 3.9.2 e precedenti, il passaggio a WordPress 4.0.1 è caldamente consigliato.

La versione 4.0, Benny, non è interessata dalla vulnerabilità critica di cross-site scripting che permetterebbe a utenti anonimi di compromettere il sito ma l’aggiornamento 4.0.1 corregge comunque otto punti relativi alla sicurezza del sito (leggi qui la lista completa).

L’aggiornamento alla nuova versione di WordPress 4.0.1 può essere eseguito cliccando sul link presente nella bacheca (barra gialla in alto) o facendo accesso sul pannello di controllo di Altervista nella sezione Applicazioni. Continua a leggere

Cresciamo e assumiamo

Cerchiamo nuovi sviluppatori web, su Torino, con almeno tre anni di esperienza.

Altervista è nata a Torino, quattordici anni fa, in un periodo in cui si faticava a spiegare alla Camera di Commercio cosa fosse un web hosting (non che adesso… ).
Era una compagnia composta da una sola persona e allora non erano in molti a pubblicare le proprie cose sul web.
L’idea di Altervista era dare alle persone la possibilità di pubblicare quello che volevano sul web, gratis. Era una buona idea e infatti ha funzionato.

altervista-nuova-posizione

Stiamo cercando persone con questi requisiti fondamentali:

  • 3 anni di esperienza nel ruolo di sviluppatore web
  • Ottima padronanza di PHP e Mysql

Continua a leggere

Il nuovo tema WordPress: Altervista Keith

Il primo logo di Atervista, nel 2000, era ispirato a Keith Haring. Altervista era un servizio appena nato, una start up che scommetteva sulla voglia delle persone di caricare e creare e condividere conutenuti sul web. Ora sembra scontato che sia così, ma nel dicembre del 2000, non lo era affatto. Il logo di Altervista era stato realizzato con il programma Paint di Microsoft, senza grandi competenze grafiche, ma con l’idea di fare qualcosa di nuovo, semplice e bello: come la pittura di Keith Haring.

'Keith Haring' Exhibition Preview At Le Musee D'Art Moderne In Paris

Quattordici anni e due milioni e mezzo di siti dopo abbiamo deciso di dedicare di nuovo a Keith Haring qualcosa cui teniamo molto: il nuovo tema WordPress interamente realizzato dal nostro staff. Si chiama Altervista Keith e di nuovo è qualcosa di semplice e bello.

Altervista Keith - presentazione

Altervista Keith è nato dall’idea di creare un tema che fosse allo stesso tempo molto flessibile e semplice da personalizzare. Il suo pannello di opzioni usa le immagini in modo che sia sempre chiaro cosa si sta modificando e il risultato che si andrà ad ottenere. Continua a leggere

Il pilota automatico per i banner pubblicitari

I nostri esperti si sono messi al lavoro per cercare la formula che facesse guadagnare di più i blogger senza annoiare il visitatore del blog per i troppi annunci sulla pagina.

Mettendo insieme conoscenza del mercato pubblicitario ed esperienza riguardo la navigazione di un blog WordPress abbiamo trovato la formula: ora la rendiamo disponibile nel modo più semplice.

Il pilota automatico banner

Il pilota automatico

Al massimo quattro banner per pagina: quelli che fanno guadagnare davvero e con un clic li attivi tutti.

Niente inutili ripetizioni di formato, niente banner che rendono poco, niente codici da incollare né widget da posizionare.

Aumenta i guadagni con il Pilota automaticoCon un massimo di quattro banner non si appesantisce l’aspetto della pagina e si possono avere ricavi maggiori che con un numero superiore di annunci. In ogni caso la configurazione banner si adatta alle specifiche del tema grafico in uso.  Continua a leggere

Bacheca WordPress responsive e personalizzabile

WordPress ci piace moltissimo, ci piace che sia facile da usare, che la resa grafica sia bella e che sia bella in fretta.

Un’altra cosa che ci piace moltissimo di WordPress è metterci le mani dentro: per renderlo più facile da gestire, per arricchire l’offerta di strumenti, per farlo più bello e più versatile.

Così abbiamo messo le mani nel pannello di amministrazione (dashboard/bacheca) di WordPress e l’abbiamo fatto diventare più bello, totalmente compatibile con tablet e smartphone e, visto che i gusti sono gusti, personalizzabile.

Nuovo design

 

Il nuovo design della bacheca di WordPress

Menu a destra nero, sfondo grigio, notifiche in evidenza, box centrali per le maggiori funzioni ordinatamente al centro, come si dice: è moderna ed elegante la nuova bacheca di WordPress.

Compatibile con il movimento

Ovvero facile da usare sulle superfici ridotte di tablet e smartphone: senza bisogno di installare altre applicazioni. È vero che abbiamo migliorato la dashboard sotto il profilo estetico ma è l’usabilità in movimento il vero di più di questo nuovo stile che rende agevole scrivere post, caricare immagini, editare senza dover usare l’app, ma direttamente dal browser del telefono o del tablet.

Una bacheca completamente responsive.

Una bacheca completamente responsive

Cinque colorazioni diverse disponibili

C’è un’altra opzione che rende ancora più interessante questa nuova bacheca: la possibilità di scegliere tra cinque set diversi di colorazione. I set di colori sono legati al profilo utente, si selezionano da Utenti > il mio profilo. Così facendo blog con più autori potranno avere autonomia nello scegliere la colorazione preferita per il pannello di amministrazione.

Colorazioni personalizzate per la nuova bacheca

Tutti i blog aggiornati recentemente riceveranno la grafica contemporaneamente alla messa online. Chi volesse tornare alla grafica precedente, potrà farlo andando su Impostazioni > Generali spuntando “Usa vecchio stile grafico dell’amminstrazione”.

Con i successivi aggiornamenti della bacheca ci saranno eventuali fix e nuove colorazioni.

Aggiornamento WordPress 3.5.2

Da oltre due settimane è disponibile l’aggiornamento 3.5.2 di WordPress. È un aggiornamento di sicurezza, che rafforza le difese del blog da attacchi esterni. Corregge dodici errori, qui c’è la lista completa (in inglese).

L’aggiornamento 3.5.2 di WordPress non avrebbe nuove funzioni ma Altervista ha aggiunto un paio di sorprese.

La versione di WordPress che fornisce Altervista è infatti sì basata sul software più utilizzato al mondo per scrivere un blog, ma prosegue una linea di sviluppo autonomo che arricchisce il blog di funzioni uniche.

Aggiornando il blog alla versione 3.5.2 quindi non si migliora solo la sicurezza ma si possono usare le novità preparate dal team di sviluppo di Altervista.

Segui questo blog per rimanere aggiornato sulle nuove funzioni disponibili su Altervista.
Nei prossimi giorni racconteremo nel dettaglio le novità contenute nell’aggiornamento.

primo-articolo

Da AlterPages a WordPress in un clic

Quando hai cominciato non pensavi che avresti scritto tutte quelle righe, caricato immagini e filmati, creato una pagina dopo l’altra, così tante che quasi non c’è più spazio nel menu. Con AlterPages è tutto facile, cominciare e proseguire. AlterPages, lo strumento di AlterVista creato per permettere a tutti di iniziare a pubblicare e lavorare sul web, è stato pensato per questo: per far crescere il tuo sito senza nessun intoppo

Abbiamo pensato a un nuova funzione di AlterPages. Ora è possibile copiare i contenuti prodotti su AlterPages in un blog WordPress, installato su AlterVista.

Per copiare i contenuti da AlterPages a WordPress si accede al pannello di controllo di AlterVista, si clicca sulla gestione di AlterPages, poi si seleziona Passa a WordPress, si esegue l’installazione di WordPress e, ritornati alla gestione di AlterPages si clicca su Procedi. Come nelle immagini.

I contenuti presenti su AlterPages vengono trasferiti sul blog WordPress installato dal pannello di controllo di AlterVista. Abbiamo deciso di seguire questa impostazione per permettere la massima libertà di gestione sia di AlterPages sia di WordPress. Dopo aver copiato i contenuti puoi cancellare AlterPages oppure continuare a usarlo.

Nel trasferimento dei contenuti da AlterPages a WordPress vengono copiate anche alcune impostazioni grafiche, compatibilmente con i temi di WordPress, tuttavia per ottenere un aspetto grafico soddisfacente è necessario intervenire sul tema con alcune modifiche.

Per informazioni e suggerimenti puoi usare il forum di AlterVista, nella sezione AlterPages o WordPress

La nuova bacheca di WordPress solo su AlterVista

AlterVista ha sviluppato una nuova bacheca per WordPress.

La nuova bacheca, che integra funzioni del pannello di controllo di AlterVista, è disponibile unicamente per gli utenti AlterVista a partire dalla versione 3.4.2 di WordPress [update: ora la 3.5 è disponibile].

La nuova bacheca è il risultato dello sviluppo del team di lavoro che AlterVista ha dedicato a WordPress, per creare una piattaforma blog unica per caratteristiche, solidità di hosting e facilità d’uso.

UPDATE: abbiamo integrato nuove funzioni, le statistiche e la toolbar, leggi qui.

La nuova bacheca di WordPress in esclusiva su AlterVista

La nuova bacheca WordPress in esclusiva su AlterVista

Per realizzare la nuova dashboard abbiamo seguito i consigli degli utenti, cercando di migliorare l’accessibilità delle varie componenti che caratterizzano il blog, rendendo veloce e intuitivo l’accesso alle funzioni principali, il tutto in un ambiente gradevole che contiene anche le news dal blog ufficiale di AlterVista.

Lo sviluppo della bacheca non finisce qui e presto altre novità integreranno le funzioni che ora si trovano sul pannello di controllo di AlterVista direttamente sulla dashboard, permettendo così di avere sotto controllo, in un’unica schermata, la situazione e la gestione del blog.

Per commenti e suggerimenti, per continuare a migliorare insieme la piattaforma blog di AlterVista, si può scrivere nella sezione dedicata a WordPress del forum di AlterVista.

Aggiornamento sicurezza

WordPress 3.4.2 è un miglioramento sotto il profilo della sicurezza e della manutenzione del software. Sono stati corretti alcuni bug riguardanti compatibilità con browser e plugin e sistemate alcune falle di sicurezza. L’ultima versione disponibile di WordPress su AlterVista è la 3.5 “Elvin”.

[nota: questo post è stato modificato il 18 dicembre 2012]

WordPress 3.4

Disponibile già da un paio di mesi per AlterBlog, e installazioni WordPress su AlterVista, l’ultima versione di WordPress, “Green 3.4” – dedicata a Grant Green.
Questa main release presenta significativi miglioramenti rispetto alla personalizzazione del tema: cambiare l’aspetto del proprio blog è ora più facile con l’anteprima che permette di apprezzare subito l’impatto delle modifiche al colore di sfondo, dell’immagine nella testata e, in generale, ai cambiamenti del layout.

Personalizza il tema WordPress

Dal pannello di WordPress > Aspetto > Temi > Personalizza

Tutti i colori del blog: sfondo, titolo blog, titolo articolo, link, corpo testo, colore delle varie pagine, titoli widget e bordi regolabili in una sola schermata, con l’anteprima sempre sott’occhio.

Naturalmente anche la testata è personalizzabile, l’immagine si può caricare direttamente dalla libreria media.

Il tema in uso deve supportare la personalizzazione per sfruttare le novità della 3.4

WordPress 3.4: didascalie con link

È possibile arricchire la didascalia di una fotografia pubblicata in un articolo con grassetto, corsivo e soprattutto link. Una funziona molto utile per riconoscere i crediti di una foto, rimandare alla fonte o a ulteriori informazioni. Per attivare i link bisogna inserire i tag HMTL desiderati (se non si conosce l’HTML basta copia e incollare dall’editor di scrittura WordPress in modalità HTML).

Ecco un esempio delle nuove didascalie:

Il robot Curiosity tocca il suolo di Marte: felicità alla NASA

Le novità codex di WordPress 3.4

In breve:

  • sono state ottimizzate le query agli articoli (WP_Query) il che migliora la velocità di risposta, specialmente per i siti con database importanti.
  • Le API dei temi WP_Theme, wp_get_themes(), wp_get_theme() utilizzano meno memoria grazie alla cache persistente.
  • Aggiornate le librerie tra cui jQuery, jQuery UI, TinyMCE, Plupload, PHPMailer, SimplePie.
  • Sono stati migliorati i tempi di caricamento delle installazioni localizzate, grazie a una riduzione del numero di stringhe delle traduzioni.

La lista completa delle modifiche al codice si trova qui (in inglese).

La versione 3.4.1, attualmente in uso, risolve alcuni bug minori della main release.

Domande e risposte su WordPress

Per suggerimenti, dubbi e soluzione di problemi legati a WordPress consulta il forum di AlterVista o pari una nuova discussione nella sezione dedicata a WordPress.