Altervista: da un server in affitto alla Borsa di Milano

altervista_story_logo_1
Il primo logo di Altervista

Un investimento di 30 mila lire per affittare un server, nel dicembre del 2000, è diventato un pezzo importante di un grande gruppo quotato in Borsa, nel febbraio del 2015. In mezzo ci sono due milioni e mezzo di siti web, centinaia di milioni di pagine visitate, le storie di tante persone raccontate e lette sul web.

Le aziende che fanno cose nuove hanno un inizio eroico

All’inizio non c’era un piano di business; c’erano in giro all’epoca, l’inizio dei 2000, tante idee su cosa sarebbe diventato il web e su cosa ci si poteva fare. All’inizio non c’è uno staff, un organigramma, non c’è neanche un capitale sociale, all’inizio c’è un’idea, l’idea è di permettere alle persone di pubblicare gratis su internet e guadagnare con il proprio sito web.

altervista_story_3
Messaggio homepage 23 novembre 2002

Chi fa qualcosa di nuovo deve essere disposto ad affrontare un periodo eroico, un momento in cui è difficile mostrare la tua direzione: è difficile spiegare il concetto di hosting gratuito alla Camera di Commercio. Un pezzo alla volta, tenendo le cose semplici Altervista aumenta di volume.

Messaggio homepage 10 gennaio 2002
Messaggio homepage 23 novembre 2002

Il numero di persone che utilizzano il servizio, frutto del passaparola, è la prova che l’idea iniziale incontra un bisogno reale. Il modello immaginato è sostenibile, l’entusiasmo delle persone vale la fatica, in quel momento tutta sulle spalle di una persona sola, del suo portatile e del suo telefono ancora non smart.

Una serra per far crescere i talenti

Nel 2005 Banzai investe sui talenti del web italiano: Studenti.it, e-Price, Altervista. Entrare in un gruppo nativo digitale, orientato a sviluppare le potenzialità dei portali ciascuno nel proprio settore, permette ad Altervista di rendere solido il modello che fa guadagnare i webmaster.

Il primo milione di siti
Il primo milione di siti

Consolidamento e sviluppo, ma non solo. Con Banzai Altervista sperimenta l’integrazione fornendo le piattaforme blog a Giallo Zafferano, CookAround e Pianeta Donna. A fianco della libertà di aprire un sito web gratis, di guadagnare con la pubblicità, ora è anche possibile entrare a far parte di community strutturate, di grande successo, dedicate ad argomenti specifici.

La piattaforma blog di Giallo Zafferano
La piattaforma blog di Giallo Zafferano

Una marea di siti belli e divertenti

Quattordici anni dopo la sua fondazione Altervista continua a essere usata per creare siti che parlano di qualunque cosa, che vengono costruiti a seconda delle competenze di ciascuno: usabile sia dagli esperti sia dai principianti, da professionisti e studenti.

Siti belli e divertenti che ottengono riconoscimenti come è capitato a Spinoza prima e Lercio poi.

lercio_2014
Lercio, nato e ospitato su Altervista è nel 2014 il Miglior Sito in Italia

Lo sviluppo continuo

Grazie al successo dei siti che ospitiamo abbiamo potuto aumentare la dotazione di partenza per tutti, e abbiamo potuto farlo per tutti gratis, triplicando la banda a disposizione e raddoppiando lo spazio (leggi qui). Ci siamo riusciti perché abbiamo migliorato il sistema che fa guadagnare i blogger, rendendolo semplice ed efficace.

Un sistema per guadagnare che funziona
Un sistema per guadagnare che funziona

Banzai è il gruppo leader nell’e-commerce e nell’editoria digitale in Italia, con marchi come il Post, Liquida, Soldi On Line, Zingarate, Giornalettismo, Studenti.it, oltre a GialloZafferano, Pianeta Donna, CookAround, Saldi Privati, e-Price e Altervista; un gruppo tutto dedicato al web che da febbraio 2015 è quotato alla Borsa di Milano.

Banzai è quotata in Borsa!
Dal 2015 Banzai è quotata in Borsa

Un risultato possibile anche grazie ai siti su Altervista.


Recent Posts

-
  • Massimo Mastromarino

    respect!

  • Complimenti, anche a noi che abbiamo scelto altervista !

  • Auguri per altri 14 anni.

  • Complimenti! 🙂

  • Complimenti 😀

  • Fantastico! Con altervista ho potuto realizzare gratuitamente un piccolo sogno, che spero diventi grande un giorno. Grazie.

  • Italo Frecciarossa

    Mitici! Grazie a voi abbiamo realizzato un servizio utile e che rimarrà gratuito per sempre! http://www.thewrongticket.it

  • Chapeau 🙂

  • Davide Daloisio

    Siete Davvero i Migliori!!! Complimenti e ancora Buon Lavoro!

  • diego staff altervista

    Ciao, grazie, anche se non ho capito il riferimento a GoDaddy che è un hosting a pagamento statunitense con il quale non abbiamo nulla a che fare.

    • lollo

      @diego_staff_av:disqus probabilmente utilizza come nome di dominio il servizio godaddy